Un caldo matrimonio invernale
Mercoledì 14 Dicembre 2016
 

Sposarsi durante il periodo invernale può sembrare a molti un’idea poco usuale o una scelta rischiosa, soprattutto pensando ad eventuali inconvenienti meteorologici e al clima freddo. Fortunatamente non proprio tutti la pensano così. Esistono persone in grado di cogliere le meraviglie che l’inverno offre, come ad esempio le sue sfaccettature di luci e di ombre in grado di creare delle bellissime atmosfere e scelgono proprio questo periodo dell’anno per celebrare il giorno più importante della loro vita. Non da meno la possibilità di utilizzare esclusivi fiori di stagione come i tulipani ed i ranuncoli per l’allestimento del matrimonio.

E. e M. sono tra questi amanti dell’inverno ed hanno infatti scelto come data del loro matrimonio il 13 Dicembre.

L’idea dalla quale si è partiti per la realizzazione del loro matrimonio è stata quella del “Nido d’amore”. Un luogo quindi confortevole, caldo e sicuro dal quale poter far nascere la loro nuova vita matrimoniale. Si è subito pensato di ricreare l’atmosfera di un piccolo bosco invernale, con qualche elemento bianco e dei richiami alla natura e alla stagione. La Chiesa parrocchiale di Travagliato (Bs) per l’occasione è stata arricchita con diverse composizioni floreali realizzate con tulipani bianchi e bacche di eucalipto che sono andate ad addobbare i banchi e l’ingresso della Chiesa. Le composizioni presenti sui banchi erano racchiuse dentro a piccoli nidi, creati appositamente per il matrimonio di E. e M. utilizzando dei sottili rami intrecciati.

Per creare una maggiore atmosfera e portare un po’ della magia del bosco invernale, la zona dell’altare dedicata agli sposi è stata ornata con delle candele bianche posizionate in vasi di vetro, attorno ai quali sono state collocate centinaia di pigne. In questo modo si è venuto a creare un perfetto gioco ottico, in quanto la posizione delle candele dava l’idea agli invitati di osservare un piccolo sentiero che collegava gli sposi all’altare, rimarcando quindi il concetto dell’inizio di un nuovo percorso di vita insieme. Possiamo quasi parlare di un breve “sentiero invernale” arricchito dal calore delle candele, attraverso il quale l’amore dei due neo sposi ha raggiunto un nuovo livello.

Naturalmente è importante che ci sia un filo invisibile che colleghi tutta la giornata. Per continuare il viaggio dentro questo bosco invernale ricco di amore, gli elementi che hanno composto le decorazione della chiesa sono stati utilizzati anche per addobbare l’auto che attendeva i novelli sposi fuori dalla chiesa e per creare i centrotavola e gli addobbi che hanno arricchito la location del matrimonio.

Tutto questo è la lampante dimostrazione di come un matrimonio celebrato a Dicembre può essere ricco di calore. Perché ricordate, non c’è niente che scalda più dell’amore!

Daniele & Alessandra

Chiedi qui la nostra consulenza.