Devi sentirti sicura
Mercoledì 29 Novembre 2017
 
Dopo la scelta dell’abito, sicuramente uno dei momenti più emozionanti, ne arriva un altro … la scelta dei fiori, protagonisti indiscussi delle decorazioni, creeranno la magia e l’atmosfera che si respirerà durante il giorno del matrimonio.

E il bouquet? Si fa presto a dire armonioso … la scelta del mix floreale, le sfumature di colore, l’apertura dei boccioli, la naturalezza delle forme imperfette, la stagionalità, la luce, il nastro di chiusura, i volumi e le proporzioni con la fisicità della sposa e il suo abito, l’abbinamento con il fiore all’occhiello dello sposo.

Dalla scelta della palette a quella della varietà di fiori che meglio rappresenta l’indole degli sposi, il bouquet, secondo tradizione l’ultimo omaggio che il futuro sposo farà alla sua promessa, dovrà essere appunto in perfetta armonia con l’abito e la silhouette della sposa.

Facciamo alcuni esempi.

Bouquet a cascata, per un elegantissimo vestito a strascico e in stile principesco.

Tondo e compatto, la forma più classica, adatto a tutte le stature e corporature, per un look raffinato, romantico e senza tempo.

Aperto e voluminoso, nelle sue mille declinazioni, per una sposa alta e snella anche con abito corto.

Bomba di fiori, anche nella sua forma più disordinata, per una sposa e una cerimonia dal gusto anglosassone.

Per finire, a fascio con steli lunghi, da saper portare con nonchalance, non per tutte.

C’è chi predilige il colore di un bosco incantato e chi la magia rarefatta di una foresta innevata, per questo la scelta di quale fiore utilizzare, oltre alla stagionalità, dipende anche dal colore, dalla forma e dal tessuto dell’abito. Non solo. Anche la location e lo stile scelto  per il matrimonio ha la sua importanza, ad esempio per un matrimonio in campagna consigliamo un tocco in più con elementi naturali quali bacche e foglie aromatiche.

E’ fondamentale dunque che il bouquet rispecchi la personalità della sposa, che dovrà sentirsi a suo agio, sentirsi sicura, durante tutta la giornata, per la cerimonia e per le fotografie.

Anche se ovviamente in linea con lo stile dell’allestimento floreale, prediligiamo un bouquet non precisamente coordinato, per essere così un pezzo unico ed esclusivo per la sposa, che si distingua in modo naturale e senza eccessi.

E’ consuetudine che il bouquet venga lanciato dietro le spalle augurando alla fortunata, e più veloce ad afferrarlo,  le nozze prima di tutte le altre. E tu, che sei la prossima, che fiori hai scelto per il tuo matrimonio? Forse la profumatissima Rosa inglese, o la peonia dai petali leggeri e delicati, il piccolo Ranuncolo, il Lisianthus … un vero evergreen, e mille altri ancora.

Abbiamo capito che il bouquet è attore coprotagonista, non puoi sbagliare, ti aspettiamo con i nostri consigli! Contattaci qui.
Daniele & Alessandra

photo credits
n.1 Andrea Mutti Photography
n.2 Gilberti Ricca Fotografi